Verso Est

La città di Quartu Sant’Elena è al confine con la città di Cagliari. Include una parte
importante della spiaggia del Poetto, tra i più lunghi lungomare di tutto il territorio europeo, con i suoi ben 26 km, conosciuta proprio per questo come la “spiaggia dei centomila” per il numero di persone che ogni estate affollano la spiaggia.
Il litorale, da Quartu Sant’Elena a Cagliari, a cominciare dal Margine Rosso, è ben dotato di servizi, tra stabilimenti balneari e punti di ristoro, e risulta facilmente raggiungibile attraverso numerose linee del CTM, l’azienda per trasporti urbani della città metropolitana.


Allontanandosi dal Poetto, lungo la Strada Provinciale 17 che porta a Villasimius, si
incontrano varie spiagge e calette dai paesaggi mozzafiato che sono una vera gioia per gli occhi. Come ad esempio le splendide spiagge di Margine Rosso, Capitana, Is Mortorius, Murtaucci, Cala Regina, Mari Pintau, Kal’e Moru, per poi arrivare allo spiaggione di Solanas e alla località di Villasimius.
Le spiagge di Mari Pintau e del Poetto, in particolare, si sono anche fregiate della Bandiera Blu 2018. Alcune di queste spiagge sono caratterizzate dall’avere una sabbia bianca molto fine, altre dalla presenza di pietroline e scogli. Quasi tutte le spiagge sono dotate dei principali servizi e servite dai principali mezzi di trasporto locali.


Le prime spiagge che meritano di essere nominate sono quelle del Poetto di Quartu e del Margine Rosso che delimitano la città di Quartu Sant’Elena

spiaggia Poetto Quartu
Quartu Sant’Elena – Spiaggia del Poetto di Quartu
spiaggia Margine Rosso Quartu
Quartu Sant’Elena – Spiaggia di Margine Rosso

e della Marina di Capitana, appena fuori da Quartu Sant’Elena.

spiaggia Marina Capitana
Da Quartu Sant’Elena alla Spiaggia di marina Capitana Km.4 circa.

La spiaggia è caratterizzata da una fine e candida sabbia dal fondo sabbioso e limpidissimo, circondata da colline di pioppi, tamerici ed eucalipti. Nelle vicinanze si trova il porticciolo di Capitana, uno dei più attrezzati delle coste sarde. Nelle vicinanze è facile trovare ristoranti, pizzerie e bar.
I bassi fondali e la limpidezza delle acque rendono la balneazione sicura e adatta ai bambini, controllati da un servizio di salvamento. I venti di maestrale rendono questo angolo di mare adatto anche a velisti e surfisti.


Abbiamo poi la spiaggia di Is Mortorius, caratterizzata dal particolare fondo di ghiaia a grani di diverse dimensioni, fino alla sabbia e scogli.

Spiaggia di Is Mortorius
Da Quartu Sant’Elena a Spiaggia di Is Mortorius Km. 9 circa

Le sue acque sono di un azzurro cangiante. Vi si allunga una striscia di rocce levigate dal mare, abitate da una fauna di patelle e ricci. Nei pressi si trovano anche le due calette di Baia Azzurra, orlate dalla vegetazione e da scogliere. Poco frequentata, è particolarmente amata dagli appassionati della pesca subacquea.
Proseguendo lungo la Strada Panoramica che costeggia il litorale, si incontra la suggestiva spiaggia di Cala Regina, caratterizzata dalla presenza di una torre di avvistamento spagnola, con un promontorio a strapiombo sul mare che la sovrasta.
Si trova in località Terramala.


Cala Regina ha un fondo di ciottoli e rocce, circondata da scogli. Le sue acque hanno una colorazione azzurro cangiante. La presenza di una ricca vegetazione della macchia mediterranea, con eucalipti e pini, ne fa risaltare maggiormente i colori. La spiaggia è dotata di un piccolo parcheggio e le sue acque sono particolarmente amate da quanti praticano la pesca subacquea.

Vista panoramica di Cala Regina


Un’altra zona che attira ogni anno moltissimi turisti è quella di Mari Pintau,

Spiaggia di Mari Pintau

con la sua sabbia di ciottoli, che una volta entrati nelle acque cristalline del suo mare lasciano il passo ad una sabbia bianca finissima. Il nome di questa parte del litorale di Quartu si deve alla particolare bellezza del luogo, infatti in sardo Mari Pintau significa “mare dipinto”, proprio perché chiunque soffermi lo sguardo per la prima volta in questo paesaggio si trova di fronte ad uno spettacolo unico, che sembra uscito dalla tela di un pittore.
Proseguendo ancora si trova la spiaggia di Baccu Mandara,

Da Quartu Sant’Elena a Spiaggia di Baccu Mandara Km. 20 circa

caratterizzata dalla bellissima sabbia e mare cristallino, e di Kal’e Moru, nella località di Geremeas,

Spiaggia di Kal’e Moru


sempre nel comune di Quartu Sant’Elena, l’ultima spiaggia prima di entrare nel comune di Villasimius. Lunga quasi tre chilometri, la spiaggia di Kal’e Moru ha un fondo di sabbia bianca molto grossa e scogli. Il nome è legato alle incursioni piratesche dei saraceni “morus”, che a lungo hanno coinvolto questi tratti di costa spesso depredati di uomini e cose. La spiaggia è ricca di servizi: è accessibile ai diversamente abili, è dotata di ampio parcheggio, hotel, bar, punto di ristoro e locali in genere nei quali la vita notturna è particolarmente animata. Kal’e Moru è caratterizzata da un basso fondale che rende agevole il gioco dei bambini. È possibile noleggiarvi ombrelloni, lettini e pattino. Essendo battuta dal vento, è meta ideale per i surfisti ed è amata da quanti praticano la pesca subacquea.


Infine, si incontra la bella spiaggia di Solanas,

Da Quartu Sant’Elena a Spiaggia di Solanas Km. 40 circa

che precede la città di Villasimius e le spiagge del litorale tra le quali citiamo le spiagge di Porto Sa Ruxi,

Villasimius (CA) – Spiaggia di Porto Sa Ruxi Km.45 da Quartu Sant’Elena

di Punta Molentis,

Da Quartu Sant’Elena a Spiaggia di Punta Molentis Km. 55 circa

di Capo Carbonara,

Spiaggia di Capo Carbonara
Da Quartu Sant’Elena a Spiaggia di Capo Carbonara Km.50 circa

di Porto Giunco;

Spiaggia di Porto Giunco
spiaggia Porto Giunco Villasimius
Villasimius (CA) – da Quartu Sant’Elena a Porto Giunco – s.s. 125 per 54 Km

anche queste ultime spiagge sono tutte facilmente raggiungibili dalla Città di Quartu Sant’Elena ed è possibile il rientro giornaliero nella “ Casa Vacanza “ per preparare la successiva gita.